Edizioni passate

Delle circa 60 mila novità editoriali prodotte ogni anno in Italia solo 3 mila sono facilmente reperibili nelle librerie. Per lo più si tratta dei best seller editi da Case editrici che possono giovarsi di politiche commerciali aggressive e di campagne di promozione molto incisive. Da questa considerazione nasce Più libri più liberi che ogni anno dal 2002, all’inizio di dicembre, riunisce in un unico luogo il meglio della produzione editoriale indipendente italiana.

Più libri più liberi nasce per espressa richiesta ed intuizione di un gruppo di imprese (in questo caso le Case editrici romane) che in tal modo intendono reagire per una volta non individualmente, ma “facendo sistema”, ad un impianto commerciale che le penalizza, creando attraverso la loro associazione di categoria un nuovo strumento di comunicazione e di marketing che valorizzi il frutto della loro attività: il libro.

Divenuta oramai un appuntamento fondamentale per i lettori e per gli operatori di tutto il Paese, Più libri più liberi nel 2016 ha accolto al Palazzo dei Congressi 409 espositori (comprese le sigle editoriali dell’area riviste curate dal CRIC) rappresentativi dei molteplici campi di specializzazione della piccola e media editoria e con una provenienza diffusa su tutto il territorio nazionale. L’esposizione generale ha offerto nel suo insieme un totale di oltre 20.000 titoli, per circa 80.000 volumi venduti.

Parallelamente, distribuito in 9 spazi diversi per natura e capienza – dal Caffè letterario allo Spazio Ragazzi, passando per le sale conferenze – il programma culturale ha proposto un ricco palinsesto di convegni, incontri, presentazioni e performance: oltre 330 eventi, che hanno visto protagonisti circa 1.000 relatori (tra scrittori, filosofi, musicisti, compositori, cantautori, critici, giornalisti, sceneggiatori, registi, attori, scienziati, illustratori, fumettisti, politici e rappresentanti delle istituzioni), per un pubblico numeroso e attento, con momenti di affollamento tali da costringere alla limitazione degli ingressi in sala.

Il pubblico, che più di ogni altro fattore ha sancito il successo dell’iniziativa sin dalla prima edizione del 2002, ha superato le 53.000 presenze. Si tratta di un pubblico eterogeneo, diverso per età, interessi, motivazioni, profilo professionale. I visitatori professionali sono stati quasi 4.000 e si è confermato elevato il pubblico di bambini e ragazzi sotto i 18 anni – pari circa al 14% delle presenze – ribadendo il successo delle iniziative ospitate nello Spazio Ragazzi.

La fiera

Più libri più liberi è l'unica fiera al mondo dedicata esclusivamente all'editoria indipendente: cinque giornate dove scoprire le novità e i cataloghi di oltre 400 editori, incontrare autori, assistere a performance musicali, reading e dibattiti. Un'occasione da non perdere per lettori e addetti ai lavori.

Scopri di più

Promossa da

Sostenuta da

In collaborazione con

Main Media Partner

Media Partner

Media Partner

Sponsor tecnico

AIE è anche